L’intergenerazionalità è da sempre una delle parole chiave della nostra Fondazione.

Mettere insieme le due generazioni più estreme, entrambe fragili (per motivi diversi), è una filosofia operativa che applichiamo da anni con successo.

Il Centro Infanzia Intergenerazionale “Clara e Guido Ferro” (autorizzato dalla Regione Veneto con DGR n.3541 del 10/12/2002) è strutturato in asilo nido e scuola d’infanzia per un totale rispettivamente di 50 e 70 posti. È un’istituzione educativa all’avanguardia dato che non solo fornisce i classici servizi di cura ed educazione per i più piccoli (con in più la grande esperienza di servizio alla persona che sta alla base delle attività della Fondazione OIC onlus), ma è anche strutturata per fornire supporto formativo e psicologico per i genitori e le famiglie.

Molto spesso affrontare i primi mesi di vita di un bambino sembra molto complicato, difficile, preoccupante, assillati da problemi pratici e dall’inesperienza, forse anche circondati da molti e volonterosi consiglieri di grande esperienza, buona volontà… e piccola capacità di dare un aiuto vero concreto, che aiuti a crescere nell’affascinante e inedito nuovo mestiere di mamma e papà.  

Ecco, il nostro staff, coadiuvato da esperti esterni, vuole proprio fornire questo tipo di supporto alla genitorialità. Che non è solo custodire con amore i bambini ma è invece iniziare un rapporto tra persone, nel reciproco rispetto e scambio di esperienze.

ORARI: le attività del Centro iniziano i primi giorni di settembre di ogni anno e terminano il 31 luglio (nido) e il 30 giugno (scuola infanzia). Il Centro è aperto dal lunedì al venerdì dalle 7.30 alle 18.30 con orari differenziati per asilo nido e scuola dell’infanzia. In caso di richiesta dei genitori, possono essere predisposti servizi suppletivi durante alcuni dei periodi di chiusura. Naturalmente sia gli orari di apertura sia il calendario scolastico potranno essere modificati dalla Responsabile del Servizio in base alle richieste dell’utenza

NORME SANITARIE: Il Centro Infanzia non può essere frequentato dal bambino ammalato.Il Servizio di Controllo Qualità della Fondazione OIC onlus garantisce la vigilanza igienico-sanitaria dei locali preposti al soggiorno dei bambini, alle cure igieniche e alla somministrazione dei pasti, mediante sopralluoghi periodici allo scopo di controllarne le condizioni di pulizia, igiene, e di verificare l’applicazione da parte del personale dei comportamenti igienici corretti.

 ALIMENTAZIONE: La cucina centrale della Civitas Vitae “Angelo Ferro” provvede ogni giorno alla preparazione del pasto. La tabella dietetica ruota su 4 settimane e prevede un menù autunno-inverno e primavera-estate, per consentire un’adeguata varietà in funzione della stagionalità dei prodotti impiegati. A seconda delle fasce di età, alcuni piatti e grammature possono differire. Sono possibili diete personalizzate in base all’età del bambino o su richiesta del pediatra di base per seri e comprovati motivi sanitari.

Il menù giornaliero comprende:

  • la colazione a base di frutta poco dopo le 9.00 del mattino (nido);
  • una merenda a base di fetta biscottata o biscotto poco dopo le 9:00 (scuola);
  • il pranzo composto da un primo e secondo piatto, contorno di verdure e pane;
  • la merenda del pomeriggio (yogurt, latte, etc.).

SICUREZZA: Al Centro Infanzia viene applicata la normativa in riferimento al Dlgs.626/94. Per garantire la sicurezza dei bambini e degli operatori, è stato predisposto:

  • un piano di evacuazione dalla struttura;
  • un piano di intervento d’edilizia scolastica per eliminare eventuali rischi;
  • la messa in atto di strategie per l’incolumità dei bambini frequentanti;
  • la manutenzione ordinaria e straordinaria.

STANDARD DI QUALITÀ DEL SERVIZIO: Il Centro Infanzia si prefigge di accompagnare il bambino nel confronto con l’ambiente e con la società, affiancandosi alla famiglia per la realizzazione del processo educativo, per offrire al bambino la possibilità di imparare a capire e di intervenire nell’ambiente stesso, e in ultimo, per dar modo al bambino di essere l’attore principale della propria realizzazione personale. A tale scopo la Responsabile del servizio si impegna ad adottare, in collaborazione con tutti gli operatori presenti, strumenti utili al monitoraggio della qualità, ad elaborare specifici strumenti di autovalutazione e a riservare tempi definiti per compiere valutazioni complessive.

Richiedi informazioni

Vuoi ricevere maggiori info o prenotare una visita guidata gratuita?
Contattaci
Sono interessato anche alle seguenti sedi OIC